Una torta, o quasi.

PEPERONE DI CARMAGNOLA: 70 ANNI IN 70 RICETTE

Ingredienti per 4 persone:

  • 250 g di farina
  • 3 cucchiai di pesto
  • 1 tazzina di olio di oliva
  • 1 bicchiere di acqua ben fredda
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • mezzo cucchiaino di sale
  • 8 peperoni assortiti (gialli e rossi)
  • basilico fresco
  • 1 cipollotto
  • 4 fette sottili di formaggio fondente
  • una manciata di anacardi
  • olio EVO, sale e pepe
  • una manciata di feta

Tempo di preparazione 25 minuti. Tempo di riposo 20 minuti. Tempo di cottura 25 minuti.

Preparate la fontana con la farina, il sale ed il bicarbonato. Versate al centro il pesto, l’acqua fredda e olio poco alla volta, mescolando fino ad ottenere un panetto ben liscio. Fate riposare per 20 minuti, coperto a temperatura ambiente.

Nel frattempo, tagliate e listarelle i peperoni che avete lavato e pulito. Cuoceteli in padella con giro di olio EVO, delle foglie di basilico fresco, gli anacardi ed il cipollotto a fettine.

Dividete l’impasto in 4 palline e stendetele con il mattarello. Ungete le 4 pizzette e posizionate sulla base una fetta di formaggio e i peperoni. Preparate le tortine richiudendo il bordo sul ripieno.

Infornate a forno ben caldo e cuocete a 180°C per circa 20 minuti. Fate intiepidire e servite guarnendo con delle foglie di basilico e della feta sbriciolata.

Questa ricetta partecipa al contest “PEPERONE DI CARMAGNOLA: 70 ANNI IN 70 RICETTE”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: