E’ solo l’inizio.

Si inizia sempre dal principio. Non è possibile fare altrimenti quando servono energie nuove. Ma dove si parte? Cosa c'era prima? Cosa c'era prima prima di pensare, prima di essere qualcun altro? Domande che semino in un quaderno nuovo. Questa primavera mi aspetta un raccolto che sento già profumerà di freschi pomeriggi sul prato e... Continue Reading →

Featured post

Impreciso e perfetto.

Non sempre i contorni sono netti e precisi. Quasi mai abbiamo davanti un equilibrio perfetto. I difetti esistono a ricordare che ci siamo, così e senza fronzoli. Le imperfezioni sono il segno della presenza, perché per esserci con consapevolezza c'è bisogno di riconoscere tutte le storture e sbavature che fanno parte di noi. Non è... Continue Reading →

Il gelato ci vuole.

Una seggiolina all'ombra del pomeriggio senza nessuno intorno, solo verde e aria fresca. Pensare con leggerezza senza soffermarsi su niente in particolare perché questo vento lieve non lascia nulla dietro di se. Girano colori e profumi che riconosco miei e poi un'ape che lavora senza far caso a me. Siamo vicine anche se non vorrei... Continue Reading →

Sarà dolce.

Questo tempo sarà dolce come una mattina pigra che inizia già tardi. Guardare la luce dalle lenzuola e ricordarsi di quei giorni in cui c'era chi entrava in camera ad aprire poco poco le persiane affacciate sulla collina. Non ho più le persiane ma oggi il sole è alto, si è già dato un gran... Continue Reading →

Un po’ di questo.

Ci sono cose che succedono così, capitano, le vedi ma non sai nemmeno cosa sia stato a farle accadere. A volte è semplice, si è presenti e le cose girano intorno a noi e noi giriamo con loro. Non è bello mentre ci sei dentro, perché sembra non sia il tuo ballo però l'importante è... Continue Reading →

Piano e dolce.

Ci sono giorni che metti il piede per terra, poco più in là del letto e ti ritrovi subito sbalzata fuori in mezzo a gente e non sai neanche più perché. Bum, fuori senza se e senza ma. Un crimine contro l'umanità. Poi ci sono delle mattine che non sai neanche tu perché ma c'è... Continue Reading →

Il tempo che verrà.

Io ed il tempo siamo spesso una coppia dispari che si rincorre. Essere qui ma pensare in avanti. Sbilanciata fuori dalla finestra, oltre il balcone perché devo pensare ad altro. Ecco, oggi piove e ci sono gli scatoloni ma io sono già più in là. Dormo sul divano, è ancora sodo. Il mare si sente... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑