La terra lo sa.

la vigna e il vino.
La vigna e il fior d’arancio.

C’è un tempo dove solo chi ha imparato a vivere con la fatica sempre sotto ai piedi riuscirà a resistere, a guardare lontano senza cadere. Arriveranno i giorni in cui serviranno tenacia e radici ben salde, profonde più dei solchi nelle mani.

Chi ha già respirato aria di vulcano saprà riconoscere le scosse e troverà conforto nella propria storia, nella vita che si riaccende più forte anche dove il fuoco aveva deciso di portare via tutto.

Si starà con il fiato in gola, si conteranno le lune andare e tornare, ci saranno addii e lacrime silenziose ma la vita poi tornerà ad essere rigogliosa e nuove foglie cresceranno su quei rami ormai stanchi.

Solo allora questo tempo avrà avuto finalmente un senso portando nuova grazia alle mani che torneranno libere di scrivere nuove pagine e raccogliere nuovi frutti.

Tutto questo la terra lo sa, da sempre.

Oca al vino Colli Euganei.

Ho conosciuto una terra ruvida e tenace capace di resistere grazie alle proprie radici. Ho visto il lavoro che non conosce la fine. Ho respirato l’energia di vulcani mai visti.

Sono sempre rimasta a casa, guardando il mio mare sono riuscita ad arrivare fino a Vo’ per conoscere una storia di vino e famiglia, quella di Ca’ del Colle.

Ho aperto una bottiglia piena speranza, ho cucinato con amore e mangiato sull’erba. Mi è sembrata la cosa migliore da fare.

Burger d'oca al vino e maionese al mango
Burger d’oca al vino e maionese al mango

Ho preparato i panini e un’oca al vino per fare dei succulenti burger farciti con valeriana, fette di mango e maionese alla curcuma.

Ecco come è andata.

Ho rosolato i pezzi d’oca in una casseruola in ghisa con olio, sedano, carote, uno spicchio d’aglio e della cipolla tritata, rosmarino e timo. Ho versato un bicchiere abbondate di vino bianco Colli Euganei DOCG Fior di Arancio Ca’ del Colle terminando la cottura in forno con coperchio. Una volta pronta l’oca ho aggiustato di sale e insaporito con zeste di arancia.

Ho poi preparato la maionese (senza uova, perché non ne avevo più) frullando con minipimer ad immersione 100 ml di olio di semi di girasole, 50 ml di latte vegetale, un pizzico di sale, un cucchiaio di aceto e un cucchiaino di gomasio alla curcuma.

Per un picnic perfetto abbiamo deciso di farcire dei bun al latte con l’oca al vino, della valeriana “olio e sale”, del mango dolce e maturo e maionese alla curcuma.

Con noi c’era sempre la bottiglia di bianco Colli Euganei DOCG Fior di Arancio Ca’ del Colle e siamo stati felici.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: